Attività dei Reggimenti

ESERCITO E CROCE ROSSA IN CROSSTRAINING

ESERCITO E CROCE ROSSA IN CROSSTRAINING

IL 2° reggimento genio guastatori alpini ed il Centro di Mobilitazione Nord Est del Corpo Militare Volontario della  C.R.I.  in addestramento per condividere ed aggiornarsi nelle operazioni congiunte.

Trento, 25 ottobre 2019. E’ appena terminato un addestramento congiunto tra i genieri della Brigata Alpina Julia ed il Corpo Militare Volontario Della Croce Rossa Italiana del comparto Nord-Est, che hanno condotto tre giorni di attività preparatorie e propedeutiche alla cooperazione delle due Istituzioni, impegnate sia nell’ambito militare che civile.

L’addestramento si è svolto presso la base addestrativa “Paolo Caccia Dominioni” di Roverè Della Luna, un polo di preparazione multifunzionale delle Truppe Alpine ed ha visto sviluppate lezioni reciproche e sessioni combinate, riguardanti: la familiarizzazione con l’armamento in dotazione, movimento tattico in ambiente aperto boschivo e compartimentato, la navigazione sul terreno e topografia, il soccorso medico basico ed avanzato, simulando attività in ambiente di diverso scenario, tattico ed emergenziale di Protezione Civile ed informative sul comportamento in presenza di ordigni esplosivi di varia natura.

Corpo Militare Volontario della C.R.I. garantisce, infatti, il compendio di servizio sanitario alle Forze Armate in operazioni militari nei teatri esteri e quotidianamente fornisce il supporto medico agli Artificieri dell’Esercito Italiano nella bonifica occasionale del territorio da residuati bellici esplosivi, in particolare gli uomini del 2°reggimento genio guastatori hanno condotto, con questa modalità, oltre 280 interventi nel corso del 2018 bonificando più di 7300 ordigni con la cornice di sicurezza garantita dalle Forze dell’Ordine.

Si è trattato, dunque, di un appuntamento sicuramente importante per l’aggiornamento dei due comparti, che mette in luce una sinergia ottimale ed in continua crescita, necessaria al operare con efficacia ed efficienza e di pari passo con l’evoluzione dei vari scenari militari ma anche sociali mondiali.

FOT