Guastatori caduti

IL CIPPO DEDICATO AI GUASTATORI A CAMPO DELL’ORO

Il 17 ottobre 1965 il GRUPPO NAZIONALE GUASTATORI DEL GENIO svolse a Civitavecchia il 3° Raduno Nazionale .

In quell’occasione i tanti  presenti, tutti reduci dei mitici reparti che operarono nei diversi fronti nel secondo conflitto mondiale, in ricordo di tutti i Guastatori caduti inaugurarono un monumento fatto erigere dal Gruppo sulla sommità di Campo dell’Oro . Lì dove sorgeva la Scuola Guastatori del Genio .

Quasi cinquant’anni dopo, l’ingiuria del tempo e l’incuria degli uomini avevano reso il monumento così com’è visibile in queste immagini (clicca sulle stesse per ingrandirle) :

Cippo ante restauro 1

Cippo ante restauro 2

 Cosa dire  se non un sacrosanto  MEA CULPA ?????

IL 4 dicembre dello scorso anno , però , per iniziativa e a cura di un Guastatore con la “G” maiuscola, il Col.s.SM. Mario Angelo BARONI , che è stato Comandante del superbo 5° Reggimento Genio Guastatori, il monumento , egregiamente  restaurato, è stato inaugurato  .  Hanno collaborato con lui il Comune di Civitavecchia e alcuni volontari .

La cronaca dettagliata dell’evento è stata riportata sul  NOTIZIARIO  DELL’ASSOCIAZIONE  NAZIONALE  GENIERI  E TRASMETTITORI  D’ITALIA n. 1/2013 . Per i Guastatori non iscritti al Gruppo,  che non ricevono il Notiziario,riportiamo di seguito l’articolo :

Dopo la funzione religiosa in onore di Santa Barbara, celebrata in Cattedrale di Civitavecchia, rappresentanti della Sezione ANGET  con la loro Bandiera e dell’Associazione Sottufficiali d’Italia con il loro Labaro si sono recati in Via Guastatori del Genio a Campo dell’Oro per onorare il ricordo dei Guastatori che in quella località si addestrarono al combattimento prima di essere impiegati in Africa Settentrionale contro l’Esercito britannico e in altri Teatri Operativi. A Campo dell’Oro, infatti, proprio sulle alture di Poggio Paradiso, sorge un monumento che è stato di recente restaurato e restituito al rispetto dei viandanti per l’iniziativa e a cura del Capo di Stato Maggiore del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito, Col.g.gua.s.SM Mario Angelo BARONI, in collaborazione con il Dott. Patrizio DE FELICI, Capo di Gabinetto del Sindaco Pietro TIDEI. I lavori di restauro sono stati eseguiti da alcuni volontari in ferma prefissata coordinati dal CMS Antonio CARFORA, Volontario in Servizio Permanente già in forza al 3° Reggimento guastatori di Udine. Alla breve ma significativa cerimonia hanno partecipato anche il Comandante dell’11° Reggimento Trasmissioni, Col. Mauro LOZUPONE con il suo Sottufficiale di Corpo 1° Mar. Lgt. Murizio BACCHINI, il Ten.Col. BRIZI del Poligono di Monte Romano, altri Ufficiali , Sottufficiali e Volontari del genio del Centro Simulazione e Validazione dell’Esercito, del Reggimento Trasmissioni e di altri reparti di stanza nel presidio di CIVITAVECCHIA. Il Cappellano Militare, Don Salvatore NICOTRA ha impartito la benedizione al rinnovato monumento dopo che una corona di alloro era stata deposta al suono del silenzio. Il Col. BARONI ha concluso leggendo la Preghiera del Geniere e rivolgendo alcune parole di ringraziamento e sul significato della cerimonia, ricordando anche i caduti delle più recenti operazioni che hanno visto le FFAA italiane impegnate in vari Teatri Operativi nel mondo.

Ecco come si presenta adesso il Cippo :

monumento 1
IL CIPPO IN RICORDO DEI GUASTATORI CADUTI
Le due lapidi , le stesse del monumento inaugurato il 1965  :

Lapidi con diciture

Il Gruppo e i Guastatori tutti ringraziano ed esprimono infinita gratitudine al Col BARONI e a tutti coloro che hanno collaborato con lui .